TV Radio e Web


Grazie alla partnership con il “gruppo di wltv e Ma1tv”, ormai da anni presente nella realtà Siciliana, la Piemme quadro communication s.r.l. è in grado di offrire un servizio di pubblicità radiofonico sul web.

Perchè la web radio?

La radio è un mezzo storico utilizzando le nuove tecnologie del web diventa attuale e in costante evoluzione, che consente di raggiungere praticamente tutta la popolazione mondiale. Ecco alcuni tra i principali vantaggi della web radio in quanto strumento di comunicazione:

  • – ha un ampio bacino di ascolto;
  • – offre la possibilità di lavorare su target (tramite la selezione delle emittenti e dei programmi più adatti);
  • – rende possibile veicolare la comunicazione in aree geografiche specifiche (attraverso l’utilizzo di emittenti locali);
  • – è il mezzo dell’ascolto fuori casa con iternet
  • – è meno costosa rispetto ad altri mezzi di massa;
  • – l’informazione che veicola viene spesso percepita come più rilevante, anche grazie all’alto grado di fidelizzazione dell’ascolto;
  • – comunica in maniera diretta e personale e riesce più facilmente a creare un legame emotivo con l’ascoltatore.
  • “La sfida è quella di ottenere l’attenzione dell’ascoltatore sollecitando con originalità la sua immaginazione.”

 

La web radio può essere utile a promuovere portali o siti internet? Radio e internet funzionano insieme?

Assolutamente sì. Alcune ricerche di mercato dimostrano che la pubblicità radiofonica, se usata in sinergia con la comunicazione via internet, offre un riscontro decisamente più elevato rispetto a quello ottenibile dall’utilizzo di uno solo dei due media.
Radio e internet sono due mezzi molto differenti tra loro ma perfettamente complementari. Vediamo perché:

  • – molte persone cercano qualcosa su internet dopo averne sentito parlare alla radio;
  • – molti ascoltano la radio mentre usano internet e possono immediatamente cercare i dettagli sul web;
  • – internet può misurare il traffico generato dalla pubblicità radiofonica (es. attraverso l’utilizzo di landing page dedicate);
  • – entrambi i mezzi si prestano al targeting;
  • – la radio raggiunge gran parte delle persone che non usano internet (o lo usano poco).

La comunicazione pubblicitaria, quindi, può partire dallo spot radiofonico e completarsi su una pagina web costruita ad hoc. La radio cattura l’attenzione dell’ascoltatore, gli fornisce un’informazione percepita come rilevante e lo porta su internet. Una volta raggiunto il sito o la pagina web, l’ascoltatore/visitatore ha la possibilità di avere maggiori dettagli sul prodotto/servizio promosso e di compiere, eventualmente, un’azione specifica (effettuare un acquisto, compilare una form, iscriversi ad una newsletter)

Quante radio includere nel piano?

Se il budget lo consente meglio prevedere almeno 3-4 emittenti, sia per campagne nazionali che locali. Qualora non potessi permetterti più di un radio, seleziona accuratamente l’emittente su cui puntare. Se agisci da solo, senza l’aiuto di un consulente o di un’agenzia, assicurati che il reparto vendite della radio o della concessionaria ti fornisca tutte le informazioni necessarie. Non limitarti ai dati di ascolto ma verifica anche la copertura geografica e richiedi tutte le informazioni utili a capire se l’audience dell’emittente o del programma radiofonico proposto sono in linea con tuo target.
Quando il budget lo consentirà, ti consiglio di aggiungere altre emittenti.

 

ON AIR!

Sei pronto a pubblicizzare la tua attività attraverso la radio? Non ti resta che metterti in contatto con noi.

 

Contatti:

e-mail: info@wltv.it
tel: +39 392 5263867
web:wltv